Qualche settimana fa ci ha contattate Rosalia per raccontarci la sua storia e noi ce ne siamo innamorate! Ha accettato di rispondere per noi a qualche domanda su come è riuscita a realizzarsi professionalmente, ma troverete tutta la sua incredibile storia di donna coraggiosa e determinata sul suo profilo instagram: @rosyrosalin ! 

Qual è la tua attuale occupazione?

Oggi sono una dermopigmentista, certificata presso l’accademia PhiAcademy di Branko Babic, riconosciuti come numeri uno del settore del PMU al mondo.

Quali sono stati i tuoi studi/formazione, è stato utile per quello che fai ora?

I miei studi non hanno nulla a che vedere con il mio percorso lavorativo, da ragazzina ambivo a diventare estetista ma la mia famiglia non vedeva quel settore di buon occhio ( valli a capire ) alla fine mi obbligarono a diventare geometra, col tempo capirono che quel diploma sarebbe rimasto solo un foglio di carta !

Cosa ti ha ispirata e motivata nella creazione del tuo business/lavoro?

4 anni fa andai da una Dermopigmentista, volevo avere le sopracciglia perfette, convinta, mi sottoposi al trattamento, ne usci un vero disastro, rovinata! Tornai a casa sperando che si sarebbero schiarite, passavano i mesi e nulla, la situazione non cambiava!
Iniziai a fare ricerche su internet volevo trovare una soluzione ( all’epoca lavoravo come consulente di immagine per una azienda di moda italiana e le mie clienti mi prendevano come punto di riferimento per la loro immagine, quindi per me era fondamentale curare anche la mia parte estetica) cercai cosi tanto per capire come funzionava il mondo del PMU che me ne innamorai, passavo il mio tempo libero a guardare video e a leggere schede tecniche su prodotti e macchinette, insomma mi ero totalmente innamorata di quella professione, avevo cosi tante nozioni nella mia testa che pensavo solo alle sopracciglia, scoprii pure che esistevano vari metodi per poter rimediare a danni provocati da mani inesperte di PMU, fu così che capii che quella era la mia strada, io volevo fare la dermopigmentista, ma come? come potevo iniziare?

Quali sono stati gli step iniziali per mettere in moto la  tua attività?

STUDIARE STUDIARE STUDIARE
ESERCIZIO
ERRORE
RIPROVARE

Quali sono le abilità/caratteristiche/capacità necessarie per intraprendere questa carriera?

Per intraprendere questa carriera devi avere passione, determinazione e consapevolezza, si tatua il viso NON C’E MARGINE DI ERRORE

Quali sono gli strumenti ai quali non puoi rinunciare nel tuo lavoro?

Non posso rinunciare ad allenarmi. Allenarmi su lattice mi da consapevolezza e sicurezza. Significa che disegno in continuazione il tutto intrecciato a quella che è la mia forte passione.

In che modo sei riuscita a far crescere la consapevolezza per quello che fai e a trovare quindi nuovi clienti?

Avevo la fortuna di avere già un buon seguito sui social, li ho sempre usati per raccontare parti di me, per motivare le mie ragazze e per far vedere che in fondo siamo tutte simili. Raccontare del mio cambiamento è stato semplice, chi mi segue si fida, alla fine si sa che sincerità e trasparenza pagano sempre.

Quali sono state le sfide e le difficoltà maggiori che hai dovuto affrontare e come le hai superate?

La riconoscenza professionale non è immediata (e questo può spaventare). Questo è stato l’unico motivo di blocco, ma la passione per essa ha prevalso su tutto. La più grande lezione? Ne riparleremo quando avrò 60 anni!

Parlaci della tua routine quotidiana, hai qualche abitudine particolare che stimola il tuo successo?

La mia routine è molto semplice, sono mamma e imprenditrice, ho imparato a prendermi tempo per me stessa, non mi sono mai annullata: questo è il mio successo!
La mia giornata classica: porto Giacinto al nido, faccio una bella camminata, torno a casa, doccia, caffè e via alle 10 sono in studio, finito con le mie clienti vado a prendere Giacinto e stiamo insieme. Due volte a settimana vado in giornata in altri studi a Piacenza e Milano: amo viaggiare per lavoro, l’ho sempre fatto e non mi è mai pesato! E poi ci fa bene!

Come fai a conciliare vita (casa, bambini, studio) e lavoro?

Concilio tutto organizzando al meglio delle mie capacita la mia agenda!

Come fai a restare motivata?

Sono motivata dall’entusiasmo e gratitudine dei miei clienti

La cosa più coraggiosa che hai fatto da imprenditrice, nel tuo lavoro?

La cosa più coraggiosa? Aprire la P.I. ahahahah

Come ti differenzi dai tuoi competitor?

Come differenzio? Semplicemente non mi fermo. Voglio sapere sempre di più, essere sempre al passo e studiare ogni tecnica. Con i clienti? Essere professionale, trasparente e onesta!

Se potessi tornare indietro a quando hai iniziato il tuo business, cosa diresti a te stessa?

Direi: SI TE STESSA FINO ALLA FINE (che è quello che mi sono realmente detta)!

Qual è la cosa migliore di questo lavoro?

La cosa migliore di questo lavoro e fare della mia passione il mio lavoro

Il miglior consiglio che ti abbiano mai dato?

Il miglior consiglio? Buttati con tutta te stessa!

Cosa consiglieresti a chi vuole intraprendere questa strada? Cosa consiglieresti a chi vuole realizzare il suo sogno e cambiare vita?

Seguite i vostri sogni, credete in quello che fate!

La tua citazione preferita?

FAI DEL TUO LAVORO UNA PASSIONE E NON LAVORERAI Più  UN GIORNO DELLA TUA VITA
Cit. Confucio

Post a Comment

Accetto la Privacy Policy