Come scrivere un CV per cambiare carriera

Stai cercando di capire come scrivere il tuo CV per cambiare carriera? Questo è l’articolo giusto per te!

Se stai pensando di cambiare lavoro e carriera, significa che avrai bisogno di un curriculum nuovo per accompagnare la tua ricerca in un nuovo campo! Non disperare e sappi che gran parte della tua esperienza passata, anche se in un settore completamente diverso, è comunque rilevante! Il segreto è nella narrazione delle tue esperienze e quello che decidi o meno di mettere in risalto. Sarà infatti importante evidenziare quelle che sono le tue abilità, soprattutto le soft skills, e spiegare come le qualifiche della tua carriera precedente siano ancora applicabili e rilevanti. Per esempio: se hai lavorato finora come responsabile amministrativa ma stai cercando di passare al settore di pianificazione di eventi e matrimoni, potrai porre l’accento sulle tue capacità organizzative, di leadership e le tue competenze in Excel.

Prima di tutto leggi il nostro articolo su come cambiare lavoro con successo in 8 mosse

Poi continua leggendo di seguito come iniziare a sviluppare il tuo nuovo curriculum.

1. Individua quali sono le tue skills “trasferibili”

La prima cosa da fare è di informarti ed iniziare a conoscere bene il nuovo settore in cui vuoi lavorare. Leggi le descrizioni dei lavori e le notizie di settore per avere un’idea delle competenze richieste dai datori di lavoro e crea un elenco di quelle fondamentali. Stampa poi il tuo curriculum attuale e fai una lista di tutte le competenze che hai acquisito e utilizzato durante la tua carriera. Quali sono le corrispondenze? Devi inoltre pensare in modo creativo: se sei una sales manager e vuoi diventare un’insegnate trova le cose che questi due ruoli hanno in comune, come la capacità di attirare l’attenzione, creare delle presentazioni accattivanti, trasmettere nozioni difficili in maniera comprensibile e facile da ricordare!

2. Scrivi l’introduzione al tuo CV

In america lo chiamano il “Resume Objective”, l’obiettivo del curriculum, ed è una piccola introduzione con una vera e propria dichiarazione dei tuoi obiettivi professionali. Solitamente si trova nella parte superiore del tuo curriculum e non deve essere più lungo di una o due frasi. Usa l’obiettivo del tuo curriculum per evidenziare il tipo di lavoro che stai cercando e soprattutto usalo per collegare i punti tra le tue varie esperienze e capacità, così da semplificare il lavoro di chi sta visionando il tuo CV. Utilizza questo spazio per spiegare brevemente come la tua precedente carriera ti abbia fornito le competenze necessarie per passare a un nuovo campo e a questo lavoro in particolare.

3. Scegli il formato del tuo CV

Il formato più classico è quello di un curriculum cronologico, che elenca cioè le tue esperienze lavorative dalla più recente alla più lontana nel tempo. Questa però non è l’unica opzione disponibile. Esiste infatti anche il CV in formato funzionale, che risulta essere la scelta più giusto per il cambio carriera, in quanto si concentra direttamente sulle tue capacità ed esperienze, piuttosto che su dove hai lavorato e quando, ed è perfetto se hai delle lacune nella tua storia professionale che non vuoi evidenziare.

4. Aggiungi una sezione delle tue Skills

Qualunque sia il formato di curriculum che scegli di utilizzare, aggiungi una sezione chiara e che salti subito all’occhio di quelle che sono le tue capacità principali. Qui dovrai inserire sia le soft skills che le hard skills, evidenziando ovviamente quelle richieste per il lavoro per il quale ti stai candidando.

5. Evita informazioni non necessarie

Il tuo curriculum non deve elencare in modo esaustivo ogni posizione ricoperta o ogni singola attività svolta. Sai che noia leggerlo tutto? Includi solo i momenti salienti che aiuteranno il tuo curriculum a sembrare pertinente agli occhi dei responsabili delle assunzioni.

6. Non dimenticare la Cover Letter!

La cover letter, o lettera di presentazione, è un documento che si inoltra insieme al curriculum e che serve appunto per presentarsi come candidato alla nuova azienda. Se stai cercando di capire come scrivere un CV per cambiare carriera in un diverso settore, la tua lettera di presentazione è un fattore determinante. Questo soprattutto se il tuo curriculum non contiene l’esperienza rilevante che un’azienda sta cercando: scrivere una buona cover letter è un’opportunità per dimostrare perché sei una buona scelta nonostante alcune lacune nella tua storia professionale. Se è ben scritta, la tua presentazione convincerà il lettore che la tua esperienza lavorativa è un punto di forza piuttosto che una debolezza.

Post a Comment

Accetto la Privacy Policy