Elisabetta di Virgilio

Quello che più ci piace delle nostre interviste è che ci danno la possibilità di conoscere tante donne meravigliose impegnate in diversi ambiti di carriera. Nelle scorse settimane abbiamo avuto modo di conoscere Elisabetta, fitness trainer online e un animo 100% woman power. Dopo aver studiato psicologia diversi anni in America, torna in Italia dove vuole portare un nuovo modello di allenamento, unito ad un vero e proprio percorso di crescita personale con un unico obiettivo: aiutare le donne ad amarsi di più. Nell’intervista con noi ci racconta nello specifico come lo fa e qual è la sua marcia in più!

Qual è la tua attuale occupazione?

Mi occupo di online training! Ho da poco lanciato il mio sito web – Eli Di Virgilio Fitness – sul quale è possibile trovare le info relative ai miei programmi di allenamento, tutti rigorosamente al femminile! Sono anche un’atleta bikini professionista con la federazione WBFF e fitness model internazionale.

Quali sono stati i tuoi studi/formazione, è stato utile per quello che fai ora?

Ho svolto il mio percorso universitario negli Stati Uniti! Mi sono laureata Summa Cum Laude in Psicologia presso la University of South Florida e poi ho studiato per diventare Personal Trainer con la National Academy of Sports Medicine, con la quale continuo a formarmi per ottenere ulteriori specializzazioni nel campo del fitness. Il mio background universitario è di grandissima utilità per il mio lavoro attuale: aver studiato psicologia mi aiuta non solo a relazionarmi con le mie ragazze, ma anche a lavorare insieme sull’aspetto motivazionale, sullo sviluppo dell’autodisciplina, sull’impostazione di obiettivi SMART, sul positive self-talk e molto altro!

Cosa ti ha ispirata e motivata nella creazione del tuo business/lavoro?

Il mio amore per il fitness e la mia voglia di aiutare altre donne a ritrovare (l’amore per) se stesse.

Ho studiato psicologia proprio perchè desideravo aiutare le persone a ritrovare un po’ di spensieratezza, ma una volta entrata nel contesto lavorativo mi sono subita resa conto di come non fosse la mia strada: internalizzavo moltissimo i problemi altrui e questo mi impediva di vivere serenamente la mia vita.

Per questo motivo ho scelto di applicare i miei studi all’ambito del fitness: mens sana in corpore sano! Non avrei potuto fare scelta migliore.

Ora la mia missione è aiutare altre donne a riscoprire l’amore verso se stesse e a condurre uno stile di vita salutare ed equilibrato.

Il mio sogno più grande è dare vita ad un vero e proprio movimento al femminile: una community globale in cui donne di ogni etá, taglia e nazionalità, unite da un obiettivo comune, possano sentirsi al sicuro, riconoscersi l’una nella storia dell’altra e sostenersi a vicenda.

Quali sono stati gli step iniziali per mettere in moto la  tua attività?

Non è stato affatto semplice! Quando sono rientrata in Italia, sapevo già dentro di me quello che avrei voluto realizzare, ma non avevo idea di come farlo!

Così mi sono corciata le maniche, ho fatto ricerca, mi sono ispirata ad alcuni modelli di business simili a quello che desideravo creare io e mi sono buttata a capofitto, senza più guardarmi indietro. Ho fatto errori lungo il cammino – e sono sicurissima che continuerò a farne – ma non ho mai lasciato che il pensiero di arrendermi mi sfiorasse per un solo secondo, nonostante la confusione, i dubbi, le difficoltà e la frustrazione.

Quali sono le abilità/caratteristiche/capacità necessarie per intraprendere questa carriera?

Sicuramente la passione per il fitness, ma anche la sensibilità, l’empatia, la capacità di ascoltare e di motivare il prossimo. Sono del parere che instaurare un rapporto di fiducia e di trasparenza con le persone che decidono di affidarsi a noi sia fondamentale.

Quali sono gli strumenti ai quali non puoi rinunciare nel tuo lavoro?

Instagram, cellulare, laptop, treppiedi e macchinetta fotografica!

In che modo sei riuscita a far crescere la consapevolezza per quello che fai e a trovare quindi nuovi clienti/followers etc.

Sicuramente con la costanza nel creare contenuti inerenti al fitness/wellness e con la mia autenticità! Poi per trovare nuove clienti ho sempre lasciato che fossero i risultati delle mie ragazze a parlare al posto mio!

Quali sono state le sfide e le difficoltà maggiori che hai dovuto affrontare e come le hai superate?

Quando sono rientrata in Italia, dopo sette anni vissuti America, la mia idea è stata accolta con non pochi dubbi da parte della mia famiglia. Io non mi capacitavo della loro titubanza, perchè ero abituata agli Stati Uniti dove il fitness online è un business di grandissimo successo e dove i giovani vengono spinti a sviluppare un mindset imprenditoriale! Sono riuscita a superare le incertezze rimanendo fedele a quello che era il mio sogno e lottando affinchè riuscissi ad esaudirlo, sebbene io sia solo all’inizio ed abbia moltissimi progetti ancora da realizzare. Il sogno più grande è ovviamente quello di ritrasferirmi in Florida e continuare quello che ho iniziato lì. Lo sento, è il mio destino.

Qual è la più grande lezione che hai imparato nel tuo lavoro?

Che bisogna lottare per i propri sogni! Con caparbietà, dedizione e perseveranza è possibile tramutare i propri sogni in realtà, non importa quanto ostili siano le circostanze.

Parlaci della tua routine quotidiana, hai qualche abitudine particolare che stimola il tuo successo?

Mi sveglio abbastanza presto al mattino, generalmente intorno alle 6.

Trovo che svegliarmi quando tutto tace intorno a me mi aiuta moltissimo a fare chiarezza tra i miei pensieri e ad affrontare la giornata in maniera più produttiva.

D’inverno accendo una candela e leggo alcune pagine di un buon libro motivazionale davanti ad una bella tazza di caffè fumante per affrontare la giornata con la giusta carica.

Attualmente sto leggendo “The Daily Stoic” di Ryan Holiday. Si tratta di una raccolta di 366 spezzoni tratti da opere stoiche che vengono utilizzati dall’autore come spunti di riflessione quotidiana, con lo scopo di fornire delle lezioni sulla crescita personale, sulla gestione della vita e sulla pratica della consapevolezza.

Invece, quando vivevo in America, abitavo a due passi da Siesta Key Beach, classificata come la più bella spiaggia degli Stati Uniti: lì seguivo delle lezioni di Hatha yoga e meditazione all’alba, prima di recarmi a lavoro. Ah, se potessi descrivervi il senso di pace interiore che provavo…

Descrivi una tua classica giornata lavorativa

Non ho una tipica giornata lavorativa. Lavorando da casa mi gestisco come preferisco, in base alla mole di lavoro ed agli altri impegni. Tuttavia, ogni giorno mi alleno, organizzo i miei pasti, faccio un po’ di posing per le mie gare bikini (la prossima gara sarà il campionato mondiale a Las Vegas!), organizzo i contenuti per la mia pagina Instagram e mi dedico alle mie ragazze.

In base al periodo poi potrebbero aggiungersi ulteriori progetti. Per esempio, attualmente sto lavorando alla mia prossima Fitness Challenge che inizierà a Gennaio 2021. Si chiamerà THRIVE che significa “crescere, fiorire, avere successo”. Questo fine settimana scatteremo anche la campagna pubblicitaria, non vedo l’ora!

Parlaci della tua Fitness Challenge: cos’è?

La Fitness Challenge è, tra tutti i miei programmi, quello più amato! Si tratta di un percorso completo di 8 settimane che ha una data di inizio specifica, per cui tutte le partecipanti, che io chiamo Challengers, intraprendono questo percorso contemporaneamente. Le Challengers hanno l’opportunità di motivarsi a vicenda sulla Community di Facebook dove io mi impegno a condividere piccole dosi di motivazione quotidiana ed allenamenti in diretta.

L’idea della Challenge nasce dall’ idea di accettare una sfida con se stesse, per migliorarsi e per imparare ad apprezzarsi, grazie anche alla motivazione ed al supporto provenienti da tante altre donne mosse da un obiettivo comune. La Challenge è dunque non solo un piano di allenamento, ma un vero e proprio percorso motivazionale.

Ho in mente di lanciare almeno 5 Challenges consecutive nel 2021 e non vedo l’ora!!!

La cosa più coraggiosa che hai fatto da imprenditrice / nel tuo lavoro.

Iniziare da zero, contando solo sulle mie forze. Se avessi ascoltato quello che mi dicevano gli altri, avrei già “chiuso bottega”. Invece io ho creduto nei miei sogni fino in fondo, nonostante abbia talvolta vacillato.

Come fai a restare motivata?

In inglese dicono “You can’t always be motivated, so you must learn to be disciplined.”

Come sono solita ripetere alle ragazze del mio team, la motivazione è uno stato interiore che può venir influenzato da innumerevoli fattori esterni e per questa ragione va e viene, spesso in maniera imprevedibile.

È proprio qui che entra in gioco l’autodisciplina.

L’autodisciplina è, in sostanza, ciò che ci spinge ad agire in funzione dei nostri obiettivi, anche quando non abbiamo voglia di farlo. Spesso paragono l’autodisciplina al Grillo Parlante ne Le Avventure di Pinocchio: è come se fosse la voce della coscienza che ci ammonisce e che cerca di orientarci verso le scelte giuste.

Come ti differenzi dai tuoi competitors?

Per la verità non bado molto alla concorrenza, concentro tutte le mie energie sul dare il massimo alle ragazze che scelgono di intraprendere un percorso insieme a me e sul migliorare i miei servizi, basandomi sul feedback delle mie clienti. Credo che mantenere la propria personalità ed una certa originalità nell’ambito lavorativo sia fondamentale.

Se potessi tornare indietro a quando hai iniziato il tuo business, cosa diresti a te stessa?

Di credere un po’ di più in me stessa e nelle mie capacità. Sarebbe bello se nei momenti di sconforto potessimo sdoppiarci ed osservarci dall’esterno in maniera imparziale, per renderci conto di quanta strada abbiamo percorso!

Qual è la cosa migliore di questo lavoro?

La soddisfazione più grande per me è vedere la felicità sul volto delle mie ragazze. Sentirsi dire frasi come “Grazie a te ho riscoperto una nuova me” ti scalda davvero il cuore. Credo che il mondo sarebbe un posto migliore se noi donne ci sentissimo tutte alleate, piuttosto che rivali.

Il miglior consiglio che ti abbiano mai dato?

“Seek what sets your soul on fire”. – in poche parole, fai qualcosa che ti appassiona profondamente… in italiano non rende benissimo, ma credo si capisca il concetto!

Cosa consiglieresti a chi vuole intraprendere questa strada? / cosa consiglieresti a chi vuole realizzare il suo sogno/cambiare vita?

Seguite il vostro cuore e non ve ne pentirete. La vita è UNA ed è solo VOSTRA e per di più è un soffio. Tantovale che viviate felici. Non lasciate che le convenzioni sociali vi incatenino e vi costringano a vivere una vita che non vi appartiene. Non abbiate paura di deludere le aspettative altrui. Siate coraggiose e lottate per i vostri sogni!

La tua citazione preferita?

If your dreams don’t scare you, they are not big enough.”

 

Dove trovare Elisabetta

Instagram

Sito Web – Eli Di Virgilio Fitness

 

Post a Comment

Accetto la Privacy Policy