Questa settimana parliamo di un personaggio che in America è diventata l’icona della forza e determinazione femminile. Produttrice, conduttrice, autrice, attrice e filantropa, Oprah Winfrey ha superato moltissimi ostacoli, tra cui razzismo e differenza di genere, e partendo da zero è diventata una delle donne più potenti d’America. 

Biografia e inizio carriera

Oprah Gail Winfrey nasce il 29 gennaio del 1954, un’epoca durante la quale non era certamente facile nascere donna, povera e afroamericana. Nata in una famiglia umile, i suoi genitori si lasciano poco dopo la sua nascita e Oprah cresce con la nonna in un contesto sociale non facile a causa della povertà e del razzismo.

La sua infanzia già difficile è segnata inoltre da un periodo in cui la giovane Oprah è vittima di una serie di abusi sessuali da parte di parenti e amici della madre. A soli 14 anni rimane incinta e dopo aver subito un aborto, finalmente riesce a trasferirsi a casa del suo padre biologico ponendo fine ad un incubo durato fin troppo. 

Oprah si sente amata, va a scuola e la sua vita ha finalmente una parvenza di normalità. Nel 1971, ottiene una borsa di studio e si iscrive alla Tennessee State University, conseguendo una Laurea in “Speech and Performing Arts”.

Presto inizia a lavorare in televisione, riuscendo a conquistare il posto in un telegiornale serale. Oprah a 19 anni è la più giovane donna afroamericana a condurre un telegiornale a Nashville. Poco dopo però l’incarico le viene tolto per via del suo lasciarsi troppo coinvolgere dalle notizie e viene spostata in una trasmissione diurna, un incarico meno prestigioso rispetto al precedente. Oprah però non si lascia scoraggiare e decide di puntare tutto su quella sua emotività, trasformando in pochissimo tempo una trasmissione sconosciuta in un talk show di enorme successo. Dopo soli due anni, l’Oprah Winfrey Show viene trasmesso in tutto il paese.

Il successo e l’Oprah Winfrey Show

In poco tempo Oprah diventa la regina dei media e il suo show è tra i più seguiti d’America. Grazie alla sua capacità di entrare in contatto con la gente e alla sua grande empatia e sincerità, Oprah usa le sue esperienze negative per dare consigli su come andare avanti e ricominciare, conquistando la fiducia del grande pubblico. 

Nel suo programma tratta moltissimi temi delicati, come la violenza sulle donne, la tossicodipendenza, la parità di genere e i diritti LGTB. Oprah è una donna come tutte le altre che ce l’ha fatta e questo fa di lei un’icona femminile contemporanea. Dopo 25 anni, nel 2011 viene trasmessa l’ultima puntata del suo show e Oprah è al primo posto della classifica Forbes delle donne che hanno guadagnato di più in quello stesso anno (circa 290 milioni di dollari).

Oltre la televisione

Il successo di Oprah non si ferma però alla televisione. Da imprenditrice fonda The Angel Network, un’organizzazione che offre assistenza ai poveri, una casa editrice e una rete televisiva. Inoltre, investe più di 40 milioni di dollari per aprire una scuola per ragazze povere in Sudafrica, la Oprah Winfrey Leadership Academy for Girls con lo scopo di offrire un’opportunità a delle giovani donne di perseguire i propri obiettivi e costruirsi una carriera. 

Oprah recita anche in diversi film riscuotendo altrettanto successo che in tv e ricevendo una candidatura agli Oscar nel 1986 e al Premio BAFTA nel 2013. 

Nel 2012 vince il Premio umanitario Jean Hersholt, nel 2013 riceve dal Presidente Obama la Presidential Medal of Freedom e nel 2018, Oprah riceve il Golden Globe alla carriera

Oggi, secondo la rivista Forbes, Oprah è la più ricca donna afroamericana del ventesimo secolo e l’unico miliardario di colore al mondo in classifica per tre anni consecutivi.

 

Il segreto della vita è che nella vita non ci sono grandi segreti. Qualsiasi sia il tuo obiettivo, lo raggiungerai solo se sei disposto a lavorare per arrivarci.

 

Potete trovare altre cotte cliccando quì

 

Pic © https://news.usc.edu

 

Post a Comment

Accetto la Privacy Policy